Si torna in Riviera Adriatica

03
maggio
2018

Scritto da Danilo Minarini

Categorie: News / Serie C

Si torna in Riviera.
Altro Campionato di serie C, altre avversarie con cui confrontarsi. Quest’anno ci hanno rispedito in riviera adriatica, c’eravamo abituati bene a trasferte brevi e vivibili, peccato, dovremo, nostro malgrado, affrontare il rientro dei vacanzieri del fine settimana (15 luglio a Ravenna; 22 luglio a san Marino), ma, per contro, chi può, potrà protrarre di qualche ora la trasferta e godersi una buona mangiata di pesce.
Per il secondo anno consecutivo il logo Ozzano Virtus sarà abbinato allo Sponsor Autocommerciale Service Skoda il Team, ancora guidato da Coach Cesari, cercherà di farsi onore, come ha fatto nel 2017, pur non raggiungendo l’aspirata promozione in serie B.
Il Campionato, per la Virtus Ozzano, inizia … con una settimana di ritardo. La prima giornata, infatti, si doveva giocare a Torre Pedrera contro i Falcons, ma la partita è stata rinviata al 27 maggio poiché il diamante del Torre è in “ristrutturazione” ed i dirigenti della società riminese non hanno trovato un’alternativa e non è stato pensato per tempo di invertire le partite di andata e ritorno, giocando, per esempio, essendo il Tiberio occupato dalla gara del San Lazzaro, sul diamante di A2 degli Athletics.
Si sono giocate però le altre tre partite in programma. Tre partite finite tutte per manifesta inferiorità. Il Godo ha superato l’Imola 18 a 8; il Ravenna ha battuto sorprendentemente il Sasso Marconi 18 a 6 ed il Rimini è stato sconfitto dai Titani di San Marino con un inequivocabile 10 a 0. Per avere un quadro più chiaro e poter valutare meglio le reali potenzialità di ogni squadra occorrerà attendere almeno quattro giornate. Quest’anno non c’è stata la Coppa Italia, manifestazione che serviva, più che altro, da allenamento per meglio affrontare il campionato, poi c’è stata la coda del maltempo che non ha permesso nemmeno di poter giocare qualche amichevole, queste situazioni possono aver determinato risultati a sorpresa. Vedremo cosa accadrà nel prosieguo del campionato.
La seconda giornata ci vedrà impegnati, sul diamante di casa, contro i ragazzi del Godo. Ore 15,30, Viale dello Sport, Campo Tiberio, Ozzano Emilia.
Nel roster bianco nero si registrano gli ennesimi avvicendamenti. Ai partenti Natali (Yankees S.Giovanni), Ballestri ed Errico (Athletics), Bonsi, Annarumma, Marchignoli e Labanti che hanno abbandonato il baseball per tante ragioni, hanno fatto la loro new entry il veterano Cristian Folli (una vita a Castenaso), Piero Bonacorsi (ex Pianorese), Dylan Spisni nonché i giovanissimi Lorenzo Capelli, Federico Montanari, Pietro Capponcelli e Biagio Piccolo che si vanno ad aggiungere allo zoccolo duro della squadra, ovvero a Roberto Minarini, Giacomo Poppi, Riccardo Carnevali, Michael Corradin, Giacomo Guidi, Lorenzo Lisi, i fratelli Andrea e Lorenzo Monopoli, Marco Napoli, Simone Pignata, Darwin Ponseca e Daniele Sanna.
19 giocatori alla corte di Coach Massimiliano Cesari per tentare di battere la cabala avversa.