L’Autocommerciale Virtus vince il Torneo Valmarana di Sasso Marconi

21
settembre
2017

Scritto da Danilo Minarini

Categorie: News / Serie C

L’Autocommerciale Skoda Service  Virtus Ozzano ha partecipato e vinto la 43^ edizione del Torneo Valmarana. Molti ragazzi sono arrivati a Sasso Marconi bofonchiando “Tanto è come se fossero due amichevoli”. Alle 10 si affronta la squadra di casa ed organizzatrice ed a seguire le Nuove Pantere di Lucca che quest’anno hanno partecipato al campionato di serie B. Ma come spesso accade, una volta impugnata la mazza, la partita da “amichevole” diventa “seria”, non per nulla tra una settimana i nostri ragazzi si troveranno ad affrontare lo Junior Rimini nella finale che vale la promozione in serie B. Abbiamo perso Annarumma, trasferitosi in Sardegna con la famiglia, ma abbiamo recuperato Andrea Monopoli.

Alle 10 inizia la prima partita. Il Sasso Marconi è privo di Gualandi e manda sul monte Tambone. Partente per i bianconeri Giacomo Guidi. Il Sasso passa in vantaggio al secondo inning, valida a destra di Caramazza che corre fino in terza per l’errore di Napoli, un lancio pazzo lo spinge a casa. L’attacco numero tre della Virtus si apre con due out ed una base a Guidi, poi Tambone ha un cedimento, complice una palla mancata sul terzo strike su Bonsi (sarebbe stato il terzo out). Minarini batte valido e a seguire basi gratis e colpiti portano la Virtus in vantaggio 2 a 1. Carnevali valida e due punti a casa, Corradin valida ed i punti diventano sei! La partita prende una china negativa per Sasso Marconi ed anche l’avvicendamento di Tambone con Caramazza non porta miglioramenti, anzi! Finisce al quinto inning con la vittoria della Virtus per 12 a 5. Vincente Guidi, chiusura di Natali. BV 6, E 3

A seguire si gioca con Lucca. Partita decisiva. Partita entusiasmante! Sul monte Giulio Marchignoli. Al secondo attacco Virtus avanti 2-1. Vantaggio Lucca al primo, Guendoz valida, poi ruba seconda e terza, lancio pazzo 1-0, risponde Ozzano, due BB poi un ottimo bunt di Sanna fa avanzare i corridori, ancora una BB e tocca a Bonsi che batte il valido del pareggio. Minarini batte in scelta difesa sull’interbase ma entra il punto del vantaggio. Al terzo Lucca torna avanti 3-2. È sempre il leadoff che apre l’inning con un doppio poi ruba terza e casa base (!!!), su dormita generale, la volata di sacrificio di Usai manda a casa il terzo punto. Polveri bagnate per i nostri, solo tre valide in tutto. Il quarto inning d’attacco bolognese si apre con un doppio di Corradin, ma tutto finisce lì. Arriva il momento del quinto ed ultimo attacco (n.d.r. si giocava con il limite delle 2 ore). Marchignoli, a corto di preparazione, comincia a dare segni di cedimento e viene sostituito da Pignata. Nemmeno il tempo di scaldarsi e Diaz, al primo giro di mazza, la scaraventa oltre la recinzione, un gran fuoricampo! Alla terza base su ball ed un colpito, Pignata viene rilevato da Labanti che riesce a mettere la parola fine all’attacco toscano. Lucca in questo attacco segna 5 punti. Stiamo sotto 8-2 e ha inizio il nostro ultimo nostro attacco. A questo punto, anche un po’ inaspettatamente, esce il carattere dei nostri ragazzi che hanno una reazione formidabile: Minarini valida, Napoli valida, Natali valida basi piene… Ma per recuperare i sei punti di svantaggio non basta. Poppi, subentrato a Carnevali, batte secco una rimbalzante che passa veloce sul cuscino di seconda e manda casa due punti, stiamo 8 a 4. Il Coach delle Pantere cerca di mettere un freno alla nostra rimonta e manda sul monte Diaz, ma non serve perché anche Monopoli batte al centro e siamo 8 a 5, ed ancora un singolo di Corradin per l’8 a 6. Corridori agli angoli, Mono sulla terza e Corradin in prima, poi in seconda per indifferenza. Daniele Sanna nel box. I punti del pareggio sono lì sui sacchetti di seconda e terza. Sanna indovina una legnata in ritardo che sfreccia lungo la linea di foul in direzione del prima base, la battuta si trasforma in un clamoroso triplo….ABBIAMO PAREGGIATO! 8 a 8 uomo in terza e zero out. Basta una volata di sacrificio ed il torneo è nostro, ma perché accontentarsi di una volata? Nel box di battuta c’è Darwin Ponseca che batte valido oltre la testa del seconda base, Sanna a punto! TRIONFO!! walk-off hit di Ponseca, vincente Filippo Labanti. BV 11 E 1

Nella terza ed ultima partita in programma, il Sasso Marconi ha battuto Le Nuove Pantere di Lucca, classificandosi così sul secondo gradino del podio.

Numeri in battuta : Darwin Ponseca 167, 1 su 6 (1pbc), Denis Bonsi 250, 1 su 4 (1pbc), Giacomo Guidi 0 su 2, Roberto Minarini 600, 3 su 5 (2pbc), Marco Napoli 500, 2 su 4, Dario Natali 333, 2 su 6 (2pbc), Riccardo Carnevali 200, 1 su 5 (2pbc), Giacomo Poppi 1000, 2 su 2 (4pbc), Andrea Monopoli 333, 1 su 3 (1pbc), Michael Corradin 500, 3 su 6 (2pbc), Daniele Sanna 1000, 1 su 1 (2pbc), Simone Pignata 0 su 0, Labanti 0 su 1.

E domenica si va a Rimini ad affrontare lo Junior Rimini!